Ivan Strinic, il freddo dal freddo che (forse) ci ha tolto un peso


Perché voi poi credete che se uno non arriva a Capodichino uscendo dal retro con centinaia di tifosi beffati allora non è buono a niente. Voi poi pensate che quando uno arriva a parametro zero, zitto zitto in una fredda giornata post-natalizia, senza smuovere una foglia, deve essere per forza un bidone. Beh, il bidone ce l'avete davanti agli occhi ogni volta che il Napoli scende in campo. Si chiama Ivan Strinic, ha 27 anni ed è l'ultima intuizione di Riccardo Bigon, che forse - zitto zitto pure lui - ci ha finalmente messo a posto quella benedetta fascia sinistra. 

IL FREDDO DAL FREDDO - Ok, è ancora prestissimo per dare un giudizio definitivo, ma tre partite sono già meglio di una. Strinic entra nella formazione titolare in gran silenzio, in quel Lazio-Napoli che rischia di essere la partita che a bocce ferme sarà valsa una stagione. Devasta la fascia sinistra come mai nessuno prima e si guadagna subito la riconferma contro l'Udinese, dove non sfigura manco per niente. Arriva il Genoa e il croato è ancora lì, in campo con altri 10 compagni, e dimostra di non soffrire neppure la stanchezza. Un paio di chiusure da difensore puro, un paio di ripartenze da ala. Il tutto con una naturalezza impressionante, come se non scendesse in campo per la prima (e la seconda e la terza) volta con una maglia che su certe spalle pesa più del piombo. Lui non fa una grinza, freddo come il ghiaccio, sarà che proviene da un campionato che di gelo se ne intende eccome. 

IL TERZINO CHE MANCAVA? - Se su Gabbiadini purtroppo finora non possiamo esprimerci, per Ivan Strinic un primo mini-bilancio è già possibile farlo, ovviamente con tutta la prudenza del caso. Tre prestazioni di altissimo spessore, a dimostrazione che il ruolo lo sa fare e anche bene. Già, perché se difendi meglio di Britos e attacchi come Ghoulam, forse (il dubbio è ancora d'obbligo) sei proprio il prototipo che cercavamo. Sarebbe una novità storica, roba mai vista negli ultimi vent'anni. Da Facci e Sergio a Savini e Dossena, passando per Rullo e Mora, il Napoli non è mai riuscito a sistemare quella benedetta fascia sinistra difensiva. Mai. Ci voleva il fiuto di Benìtez per mettere a posto anche questo problema. 

MA IL FUTURO E' GHOULAM - Un problema che era stato già parzialmente risolto lo scorso anno con Faouzi Ghoulam. Classe '91, ottimo prospetto ma ancora acerbo in fase difensiva. La presenza offensiva c'è, ora il processo di maturazione va completato. Magari potrà dare una mano proprio Strinic, che finora dimostra di valere ben più delle maglie indossate in carriera (Hajduk e Dnipro le più importanti). Con un esempio del genere davanti l'algerino crescerà ancora, e se tutto va secondo le premesse l'out mancino è sistemato almeno per i prossimi 6-7 anni. Hai detto niente. 


   

Articolo scritto da il 29 GENNAIO 2015 13:45:00
Ultimissime /
21 OTT 2017 - 12:36:00
Spalletti, la difesa "a tre e mezzo" per contrastare il Napoli
Attraverso le pagine di Tuttosport di quest'oggi apprendiamo quella che potrebbe essere una [ ... ]
In Evidenza /
21 OTT 2017 - 12:30:00
Spalletti: "Il nemico da sconfiggere è il gioco di Sarri"
Raggiunto dai microfoni di Premium Sport, il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti ha presentato la [ ... ]
Ultimissime /
20 OTT 2017 - 17:51:00
Borja Valero: "Guardiola ci ha dimostrato che il Napoli non è imbattibile"
Nel corso di una lunga intervista rilasciata al "Corriere dello Sport", Borja Valero ha parlato [ ... ]
Ultimissime /
17 OTT 2017 - 23:29:00
Sarri: "Primi 25' scadenti. Tanta roba giocare un'ora alla pari"
Nel post-partita della sconfitta di Manchester, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Premium [ ... ]
Ultimissime /
17 OTT 2017 - 23:10:00
Guardiola: "Mai giocato contro squadre così: impossibile dominare il Napoli per tutto il match"
È un Pep Guardiola soddisfatto ed estasiato quello che ai microfoni di Premium Sport ha commentato [ ... ]
Ultimissime /
17 OTT 2017 - 23:04:00
Mertens: "Sono arrabbiato, ora testa a sabato"
Al termine del match di Manchester, Dries Mertens ha parlato ai microfoni di Premium Sport della [ ... ]
In Evidenza /
17 OTT 2017 - 22:58:00
Bernard lancia lo Shakhtar; Feyenoord battuto 2 a 1
Vittoria che vale oro per lo Shakhtar che nell'altra partita del girone stende il fanalino di coda [ ... ]
Ultimissime /
17 OTT 2017 - 21:39:00
Il City regala spettacolo, il Napoli sbaglia un rigore: il primo tempo termina 2-0
Due squadre che costruiscono dal basso, con Ederson, Stones e Koulbaly che nella classifica dei [ ... ]
In Evidenza /
16 OTT 2017 - 19:53:00
Sarri: "Il City attualmente è nettamente la squadra più forte d'Europa"
Conferenza stampa per Maurizio Sarri, che ha presentato l'importante sfida di Champions League [ ... ]
Ultimissime /
16 OTT 2017 - 19:25:00
Milik al Chievo? Parla De Laurentiis: "Proveremo a convincerlo"
Arkadiusz Milik al Chievo nel mercato invernale, un'ipotesi che a primo impatto è passata per poco [ ... ]
Ultimissime /
16 OTT 2017 - 19:22:00
SKY - Primavera, esonerato Saurini
Giampaolo Saurini non sarà più l'allenatore della Primavera del Napoli. A comunicarlo è Gianluca Di [ ... ]
Ultimissime /
16 OTT 2017 - 14:53:00
Guardiola: "Sarà una partita affascinante"
Intervenuto in conferenza stampa, Pep Guardiola ha presentato la sfida di Champions League del suo [ ... ]
NAPOLI
18
JUVENTUS
18
INTER
16
LAZIO
13
ROMA
12
MILAN
12
SAMPDORIA
11
TORINO
11
ATALANTA
8
CHIEVO
8
BOLOGNA
8
FIORENTINA
7
CAGLIARI
6
SASSUOLO
4
SPAL
4
CROTONE
4
UDINESE
3
GENOA
2
VERONA
2
BENEVENTO
0
NAPOLIPRESS © è un marchio e un nome registrato.
Ogni utilizzo e abuso non autorizzato sarà perseguito ai sensi di legge.
Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.